1946-2016 Voto alle donne. Anni da protagoniste. Mostra itinerante

“Le donne hanno diritto al voto” è il titolo di un articolo pubblicato il 13 novembre 1944 sulla rivista “Noi donne”, organo di stampa dell’Unione Donne di Bologna (UDI). Ciò che colpisce dopo oltre 70 anni da quegli eventi è la determinazione, l’idea di futuro, di libertà promossa da quella generazione di donne che le immagini, i documenti, i manifesti della mostra restituiscono con tutta la loro forza ideale ed emotiva. La mostra non vuole solo divulgare una memoria ma intende rimettere al centro dell’attenzione i momenti fondamentali della storia delle donne della nostra regione, nonché i passaggi storici che hanno determinano i mutamenti nella vita delle donne e dell’intera società.
Il diritto al voto e il diritto di essere elette sono stati conquistati dalle donne italiane solo dopo due terribili guerre mondiali. Il diritto al voto, esteso alle donne nel 1945, rappresenta il futuro immaginato dalle donne durante la Resistenza e che si concretizza in quei diritti fino ad allora negati. Quel primo voto del 1946 rimarrà impresso nel ricordo di moltissime donne: un evento che pone per la prima volta le donne sullo stesso piano: povere e ricche, analfabete e scolarizzate. Le foto esposte testimoniano modi e parole delle donne, volti di sconosciute ma protagoniste al tempo stesso. Documentano la storia di un impegno: quello di essere sempre cittadine, di sapere qual è il ruolo che il diritto assegna alle donne italiane.
Mostra fotografica dall’Archivio Unione Donne di Bologna - UDI.