TELEFONI E INDIRIZZI

SERVIZIO AREE PROTETTE, FORESTE E SVILUPPO DELLA MONTAGNA

(Mostra nell'organigramma)

VIALE DELLA FIERA, 8
40127 BOLOGNA
telefono: 051 5276094 - 6080
fax: 051 5276957
email: segrprn@regione.emilia-romagna.it
email certificata: segrprn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Responsabile: VALBONESI ENZO

Responsabilità Dirigenziali

sviluppo aree montane
RAMBALDI BRUNELLA
telefono: 051 5273292, email: brunella.rambaldi@regione.emilia-romagna.it

Responsabilità specifiche

azioni regionali a favore del sistema delle aree protette e della conservazione della biodiversità
PALAZZINI CERQUETELLA MONICA
telefono: 051 5276999, email: monica.palazzini@regione.emilia-romagna.it

piani di assestamento forestali pubblici e privati e coordinamento delle basi informative di settore
PATTUELLI MARCO
telefono: 051 5276816, email: marco.pattuelli@regione.emilia-romagna.it

piani e programmi forestali, procedimenti autorizzativi in materia forestale
AMBROSINI FAUSTO
telefono: 051 5276947, email: fausto.ambrosini@regione.emilia-romagna.it

rete natura 2000 e attuazione della direttiva comunitaria "habitat"
BESIO FRANCESCO
telefono: 051 5276972, email: francesco.besio@regione.emilia-romagna.it


» Persone assegnate

Competenze:


- collabora alla definizione di norme e indirizzi per l'istituzione, la pianificazione e la programmazione del sistema regionale delle aree protette e dei siti della Rete Natura 2000;

- definisce gli indirizzi di programmi e direttive comunitarie per la conservazione della natura e l'istituzione e la gestione di siti della Rete Natura 2000;

- valuta l'incidenza di piani, progetti e interventi sui siti della Rete Natura 2000 di competenza regionale ed eroga i contributi per le spese di gestione delle aree protette regionali e dei siti relativi;

- definisce e aggiorna il Piano forestale regionale e programma e gestisce le risorse finanziarie per il demanio forestale e il sostegno alla forestazione sia pubblico che privato;

- verifica e cura l'approvazione dei Piani di assestamento forestale;

- supporta la definizione del Piano regionale di previsione, prevenzione e lotta agli incendi boschivi;

- cura la gestione del catasto incendi boschivi e gestisce i rapporti in convenzione con il Corpo Forestale dello Stato;

- gestisce i vivai forestali regionali, verifica l'attuazione della normativa relativa alla raccolta di materiale forestale di propagazione;

- gestisce la normativa per la raccolta e la commercializzazione dei funghi epigei;

- cura e aggiorna il quadro conoscitivo del patrimonio forestale regionale ed effettua studi, ricerche, attività di informazione e divulgazione in tema di aree protette, biodiversità, patrimonio forestale;

- promuove la tutela e la conservazione degli alberi monumentali;

- gestisce le funzioni amministrative regionali che disciplinano il servizio volontario di vigilanza ecologica e programma le risorse finanziarie per l'erogazione dei contributi ai raggruppamenti delle guardie ecologiche volontarie;

- cura le attività riguardanti la normativa per la tutela della fauna minore e l'esercizio delle funzioni amministrative di competenza della regione;

- definisce il Programma regionale per la montagna e ne cura la relativa attuazione attraverso l'integrazione delle programmazioni e delle risorse settoriali d'interesse per i territori montani della regione;

- supporta gli Enti associativi di Comuni montani nelle fasi della programmazione negoziata degli Accordi-quadro per lo sviluppo della montagna;

- presidia la programmazione e la gestione dei finanziamenti dei fondi regionali per lo sviluppo della montagna;

- supporta il coordinamento tecnico per la partecipazione della Regione alla Conferenza delle Regioni in tema di politiche per lo sviluppo della montagna e di aree protette.

» Scarica il programma di attività per l'anno 2018