E-R |

Programmi di attività delle strutture

Il programma di attività (PDA) è il principale strumento di coinvolgimento, motivazione e gestione delle risorse umane e pertanto è stato predisposto un software per assicurare ai Direttori/Responsabili di Servizio l’autonomia operativa e la flessibilità che lo stesso strumento richiede. Ogni Direzione e Servizio della Regione deve comunque predisporre il proprio programma di attività entro il primo trimestre di ogni anno, indicando obiettivi, indicatori di raggiungimento degli stessi e responsabilità dei dirigenti e funzionari che li devono perseguire. Nel corso dell’anno verranno effettuati monitoraggi del grado di avanzamento dei risultati attesi, ed alla fine dell’anno un consuntivo completo del programma realizzato. Spetta ai responsabili di struttura decidere se e quando intervenire sul programma ovvero effettuare analisi e modifiche del programma stesso, nel rispetto naturalmente degli indirizzi definiti dal Direttore di ogni struttura, dei criteri generali di predisposizione del PDA e della tempistica indicata dalla Direzione Generale Centrale Organizzazione, Personale, Sistemi informativi e Telematica.
Al PDA è connesso il nuovo sistema di valutazione delle prestazioni; quest’ultimo è stato riformulato per collegare più strettamente la valutazione al raggiungimento degli obiettivi programmatici dell’Ente e rafforzare la coerenza tra valutazione delle prestazioni e programmazione delle attività che ogni struttura sviluppa annualmente, innestandosi nella fase finale del più ampio processo di direzione teso ad orientare l’azione della struttura e delle persone verso la concreta realizzazione degli obiettivi prioritari dell’Ente.
L’esito delle valutazioni delle prestazioni ottenute dai Dirigenti saranno pubblicate in internet a completamento della pubblicazione dei PDA e dei relativi consuntivi.

Di seguito viene fornita una piccola legenda per agevolare la lettura del PDA:

Legenda:

  • Target: rappresenta il valore del risultato che ci si attende di conseguire (esempio: una certa percentuale o una data di scadenza, ecc…)
  • Ultimo valore monitorato: rappresenta il risultato conseguito quantificato nell'ultimo monitoraggio ed evidenzia lo stato di avanzamento dell'obiettivo ad una certa data. Il monitoraggio può essere effettuato in qualsiasi momento dell'anno.
  • Valore monitorato CONSUNTIVO: rappresenta il risultato effettivamente conseguito; qualora il risultato sia pienamente conseguito tale valore coinciderà con il target.
Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271
Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it