Procedimenti amministrativi

Graduatorie regionali annuali di medicina generale

Predisposizione di graduatorie per titoli, per ciascuna delle attività disciplinate dall'Accordo collettivo nazionale per la medicina generale. I medici iscritti nelle graduatorie potranno partecipare all'assegnazione di incarichi di medico di medicina generale convenzionato presso le Aziende Usl della Regione Emilia-Romagna.

Ente
Giunta
Materia
Sanità
Tipologia del procedimento
Riconoscimento
Istanza di parte
Si
Destinatari specifici
Medici
Struttura
Direzione generale cura della persona, salute e welfare
Servizio assistenza territoriale
Responsabile del procedimento
LUCA BARBIERI
telefono: 051 5277320
fax:
email: Luca.Barbieri@Regione.Emilia-Romagna.it
Responsabile del provvedimento
KYRIAKOULA PETROPULACOS
telefono:
fax:
email: Kyriakoula.Petropulacos@regione.emilia-romagna.it
Normativa
  • Decreto Legislativo 502/1992
  • Accordo Collettivo Nazionale per la medicina generale 23 marzo 2005 e s.m.i.
  • Atto del Dirigente 18577/2004
Termine di conclusione del procedimento
334 gg
Termini procedimentali rilevanti
La graduatoria è aggiornata con cadenza annuale. Le istanze vanno presentate entro il mese di gennaio di ogni anno. In seguito viene pubblicata la graduatoria provvisoria sulla quale gli interessati possono presentare osservazioni. Entro la fine dell’anno viene pubblicata la graduatoria definitiva.
Potere sostitutivo
Giunta Regionale della Regione Emilia-Romagna
telefono: 5738-5340-5522-3420
fax: 051 5275785
È possibile rivolgersi al soggetto sopra indicato nel caso in cui il provvedimento finale non sia stato adottato nei termini previsti dalla legge, comprensivi delle eventuali sospensioni comunicate formalmente dal Responsabile del procedimento. Il soggetto indicato provvederà ad adottare, o a far adottare, il provvedimento entro un termine pari alla metà di quello originariamente previsto
Strumenti di tutela
Ricorso al Tribunale Amministrativo regionale nel termine di 60 giorni o in alternativa ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro il termine di 120 giorni, entrambi decorrenti dalla data di notifica o di comunicazione del provvedimento finale o dalla piena conoscenza dell’atto.
A chi rivolgersi per informazioni